The virtual museum of stories through images

Home > Stories > Ritratti e autoritratti di artisti nelle civiche raccolte d’arte di Monza - Page 14/16

Ritratti e autoritratti di artisti nelle civiche raccolte d’arte di Monza

Leonardo Spreafico, Autoritratto
Leonardo Spreafico, Autoritratto
© Musei Civici di Monza
Come Nivola Leonardo Spreafico Ŕ un pittore che Ŕ passato per la fucina artistica dell'Istituto Superiore Industrie Artistiche di Monza, nel periodo compreso tra il '26 e il '33.

Successivamente divenne insegnante di decorazione pittorica presso le Civiche Scuole Professionali di Monza. Partecip˛ a molti concorsi artistici riportando molte eccellenti affermazioni.

Numerose furono anche le mostre personali e collettive che attestano l'interesse del pubblico e della critica per il suo lavoro. Tra i critici che apprezzarono la sua opera ricordiamo il poeta e pittore Alfonso Gatto.

In questo autoritratto degli anni Cinquanta il pittore si rappresenta a busto intero, stringendo tra le mani una statuetta, lo sguardo Ŕ vigile e l'atteggiamento Ŕ di consapevole interiore soddisfazione.

L'archetipo della statua si trova anche in altri dipinti dello Spreafico, ad essa viene assegnato il compito di materializzare il contrasto tra la materia inerte che assume le apparenze della figura umana e la persona reale, che dietro le apparenze di una staticitÓ soggetta alla consegna del silenzio, si dimostra viva e permeabile allo sguardo dello spettatore.

Il contrasto tra queste due apparenze Ŕ dato anche dall'utilizzo di colori accesi, vividi, caratteristica che il maestro seppe mantenere costante pur nel rinnovarsi nel corso del tempo dei temi e delle modalitÓ espressive adottate.
The images and texts contained in the site are subject to copyright. Any use of these materials outside the site is subject to authorisation by the owners.